Applicazione per sistemi di illuminazione naturale

Vendita al dettaglio

Nel 1999 uno studio condotto da Heschong Mahone Group HMG (Skylighting and Retail Sales), prendendo in esame una catena americana composta da 108 negozi, ha calcolato che i negozi illuminati da luce naturale ottenevano il 40% di vendite in più rispetto a quelli illuminati esclusivamente utilizzando la luce artificiale.

In un secondo studio, in un nuovo McDonalds ammodernato dalla svolta “green”, l’aggiunta di un numero di sistemi tubolari di illuminazione naturale ha ridotto l’energia utilizzata del 24% circa, rispetto ad un altro punto vendita McDonalds ordinario di dimensioni simili.

Entrambe le conclusioni non si sono rivelate molto sorprendenti. La luce naturale dà un maggior senso di benessere e i colori assumono la loro vera brillantezza, perciò è comprensibile affermare che i clienti saranno più inclini a trascorrere più tempo nei punti vendita e perciò, probabilmente, a spendere di più.

Se l’illuminazione naturale può essere utilizzata in collaborazione con soluzioni di illuminazione, l’esigenza dell’illuminazione elettrica tutto il giorno, tutti i giorni può essere significativamente ridotta. Il risultato netto consiste nel fatto che le soluzioni di illuminazione naturale hanno il potenziale per determinare un importante risparmio alle catene commerciali e un incremento delle vendite.

La fotografia qui sopra mostra un supermercato di Lisbona che conta un certo numero di sistemi a soffitto aperto Solarspot® D-38 montati per fornire un’ulteriore illuminazione naturale all’interno del negozio. L’obiettivo consisteva nell’aiutare ad equilibrare i livelli di luce interna con quelli esterni al punto vendita. Nelle giornate serene, il supermercato riflette i livelli esterni migliorando l’esperienza di acquisto dei clienti riducendo l’impatto visivo all’ingresso ed all’uscita.