Solarspot – molto più che una semplice luce in fondo al tunnel

 

“…Siamo rimasti stupefatti nel vedere la differenza che fanno i tubi Solarspot. In un primo momento ho pensato di dover spegnere la luce nell’atrio… Ci siamo domandati perché non l’abbiamo fatto prima. Ha superato le nostre aspettative.…”

IÈ una circostanza della vita il fatto che gli atrii, in modo particolare nelle villette, restano sempre in fondo alla coda quando vengono assegnate le finestre alle camere. Nella maggior parte dei corridoi degli edifici, per necessità, vengono situate tra le camere che servono e pertanto sarebbe impossibile farci stare una finestra standard montata su una parete.

Potreste installare sopraluce sopra le porte, porte a vetri o semplicemente lasciarle aperte tutto il giorno nella speranza che questo possa portare un po’ di luce “prestata”. In alternativa potreste installare un tubo solare Solarspot per portare la luce naturale in abbondanza ed illuminare in modo brillante ed uniforme il vostro atrio.

Poiché un sistema Solarspot prende la propria luce dall’alto è meno suscettibile alle ostruzioni come quelle dovute agli alberi che sporgono o circondano gli edifici. La luce naturale viene catturata nella cupola da tecnologie brevettate e poi trasportata giù attraverso il condotto ultra-riflettente prima di essere uniformemente diffusa tutt’attorno dal diffusore .

Un tunnel solare Solarspot può trasformare un atrio scuro nell’arco di poche ore. Normalmente si tratta di un’isolamento semplice che può essere installato in mezza giornata e senza bisogno di apportare alcun cambiamento strutturale o ritinteggiatura.

Guarda il video

Scegliete il giusto sistema per il vostro atrio

Per una tipologia di casa media con un atrio di due o tre metri, il Solarspot D-25 sarebbe più che sufficiente per permettere alla luce naturale di entrare. Se avete un atrio più lungo che ha una curva o curva a secco, allora dovreste prendere in considerazione i sistemi multipli per assicurarvi una diffusione uniforme della luce.

Per i corridoi più ampi e gli atrii più larghi il Solarspot D-38 permette veramente alla luce naturale di inondare l’ambiente – illuminando spazi fino a 22 metri quadrati.

Con un rendimento brevettato e senza pari nel settore dei tubi solari dai 325 ai 425 mm, il Solarspot D-38 è il sistema che viene proposto per i più grandi spazi residenziali. Per saperne di più potete leggere il sommario dell’unica relazione indipendente nel Regno Unito e vedrete voi stessi le differenze.

E non limitatevi ad ascoltare la nostra parola, sui sistemi Solarspot installati nelle proprie abitazioni.