Tubi di luce: i fatti

La prestazione di qualsiasi Sistema Tubolare per l’illuminazione naturale (TDS) dipende da un certo numero di fattori, che possono essere suddivisi in due categorie: specifiche di prodotto e specifiche dell’edificio.

Prendendo in considerazione quest’ultimo aspetto, esso sarà dettato dal progetto e dalla collocazione dell’edificio. La lunghezza dei tubi e l’orientamento delle cupole sul tetto influiranno completamente sulla prestazione dei sistemi nell’edificio e, di solito, sono limitazioni che sono cambiate.

Tuttavia, il primo aspetto avrà un effetto enorme sulla quantità di luce distribuita e questa è la situazione in cui le specifiche di sistema sono essenziali; fondamentalmente, la luce massima viene distribuita da un sistema tubolare per l’illuminazione naturale (TDS), corto ma ampio, collocato in una posizione luminosa. Ottimo in un mondo perfetto, ma non sempre pratico. Ecco perché è imperativo per i progettisti capire le differenze esistenti tra i diversi sistemi disponibili e quali misure sono necessarie per distribuire ottimi livelli di luce per i loro progetti.

Fino al 50% più luminoso rispetto a qualsiasi altro sistema

Naturalmente, non tutti i sistemi tubolari per l’illuminazione naturale sono uguali. Per esempio, Solarspot non è l’unico sistema che impiega un sistema tubolare con un valore di riflettanza pari al 99,7%; ciò che non è ancora stato chiarito, tuttavia, è l’effetto che il design della cupola ha sulla quantità di luce che penetra nel tubo. In effetti, alcune cupole con lenti stampate sono progettate per limitare a mezzogiorno la penetrazione della luce nel tubo. Questo è adatto per aree che sono colpite da un’abbondante luce del sole come l’area del Mediterraneo o la California, ma non è molto utile per chiunque progetti o viva in un edificio nel nord Europa. Ha anche un effetto simile nelle giornata nuvolose, bloccando effettivamente la luce nel sistema.

Ecco perchè i sistemi Solarspot® utilizzano una cupola chiara con un Imbuto di Luce Fresnel RIR® posizionato nella bocca del tubo. Questa è una soluzione innovativa e unica, che garantisce che la massima quantità luce venga raccolta con luce di basso livello, catturando la luce sui tetti rivolti a nord, mentre fornisce un modo chiaro affinchè venga distribuita la massima quantità di luce dal soffitto: sia la luce solare diretta che la luce naturale di una giornata coperta. Abbinando queste due tecnologie di cupole esclusive con i condotti super-riflettenti Vegalux® di Solarspot, i dati relativi alla prestazione sono fino al 50% migliori rispetto a quelle dei migliori sistemi rigidi che sono facilmente realizzabili.

Queste tecnologie brevettate sono standard all’interno della gamma completa di prodotti Solarspot: dal sistema compatto D-25 (250mm di diametro) fino all’unità imponente D-90 (900mm diametro).